Asma, un test genetico aiuta a prevedere la gravità

Un test genetico in grado di prevedere forme gravi di asma? I ricercatori sarebbero quasi riusciti a mettere a punto un test che ci consente di stimare quanto potrebbe diventare grave ogni forma di asma. Ecco come.

Asma

I ricercatori potrebbero presto proporci un importante test per capire la gravità delle forme di asma: si tratta di un test genetico in grado di prevedere la gravità delle forme di asma, come sottolineato dalla rivista The Lancet che ha pubblicato la notizia.

Gli scienziati, infatti, hanno scoperto che i bambini con un più alto rischio genetico di soffrire nel corso della vita di asma avevano il 36 per cento in più di probabilità di sviluppare forme gravi di questa malattia, rispetto a quelli con un minor rischio genetico. Lo studio è stato condotto dai ricercatori della Duke University in North Carolina ed ha individuato 15 posizioni separate nel genoma umano, associate all'asma. Combinando questa scoperta ad uno studio neozelandese condotto su 1000 persone dalla nascita, i ricercatori hanno calcolato il punteggio di rischio genetico per 880 pazienti.

Seguendo la loro storia e il loro sviluppo clinico, i ricercatori hanno scoperto che le persone con un maggior rischio genetico di contrarre l'asma avevano anche un rischio maggiore di contrarre forme gravi in età adulta. Inoltre, questi bambini rischiano maggiormente di dover ricorrere a periodi di ricovero in ospedale per a causa de sintomi dell'asma, perdendo così giorni di scuola.

Queste importanti scoperte potrebbero presto portare ad un test genetico in grado di capire se in futuro il bambino potrebbe sviluppare forme gravi di asma e non guarire in età adulta dalla malattia, anche se i tempi non sono ancora maturi: ci vorrà ancora un po' di tempo e ulteriori studi e approfondimenti.

Foto | da Flickr di niaid

Via | Bbc

  • shares
  • +1
  • Mail