Perché fa bene la tisana dopo il pasto

Scritto da: -

tisaneConsumare una tisana dopo cena è una buona abitudine che può aiutare il benessere e il buon funzionamento dell’organismo purché si scelga con cura l’infuso da preparare, non se ne abusi e si sia informati sulle virtù come sulle eventuali controindicazioni della tisana che si sceglie di utilizzare. Una volta stabilite queste caratteristiche imparate a rendere il momento dell’infuso parte della vostra routine quotidiana, traendone gli indubbi vantaggi. Consumare la tisana dopo il pasto in particolare aiuta molto.

Migliora la digestione favorendo il transito intestinale, specialmente se le erbe che avete selezionato per il vostro infuso hanno proprietà specifiche, digestive o lassative o con capacità di agire sul metabolismo accelerandone le funzioni come nel caso delle sostanze eccitanti. Una tisana aiuta anche a tenere a bada la formazione di gas intestinali dovuti alla fermentazione del cibo. Aiutano molto gli infusi di menta e anice.

Le tisane dopo i pasti favoriscono anche il senso di sazietà perché riempiono lo stomaco diluendo un po’ anche il cibo che abbiamo appena ingerito. Quando ci alziamo da tavola con un po’ di fame perché il nostro corpo non ha ancora raggiunto la sensazione di sazietà anche se abbiamo mangiato a sufficienza una tisana ci aiuterà a non cadere in tentazione continuando ad assumere inutili calorie.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.94 su 5.00 basato su 48 voti.