Cos'è la criolipolisi, come funziona e quali sono le controindicazioni

Arriva una tecnica innovativa da oltre oceano: si congela il grasso in eccesso per eliminarlo. La nuova alternativa alla liposuzione per uomini e donne

I problemi estetici, si sa, interessano indistintamente uomini e donne. Perdere peso ed eliminare il grasso localizzato non è affatto semplice e spesso bisogna ricorrere a programmi integrati di cura alimentare e trattamenti di medicina e chirurgia estetica. Da oltre oceano arriva questa nuovissima tecnica d’avanguardia, Criolipolisi o CoolSculpting, riconosciuto FDA (Food and drugs administration), indicata per il rimodellamento del corpo eliminando i cuscinetti adiposi che si formano su fianchi, schiena e pancia. Insomma, un’eccezionale alternativa alla liposuzione.

Studi recenti hanno dimostrato che le cellule di grasso tendono a rompere i loro legami se esposte al freddo, quindi questa nuova tecnica utilizza il freddo per eliminare il grasso in eccesso. Per farlo necessita di uno strumento che si chiama “Zeltiq” che in modo non invasivo, indolore, sicuro e che non lascia segni permette di ridurre il 22% di adipe ad ogni seduta.

Funziona così: dopo l’applicazione di un gel protettore della pelle, il medico applica due placche, all’interno delle quali viene generata un’oscillazione termica (tra i 5 °C e i -3° C), la quale cristallizza le cellule di grasso. In poche parole si danneggiano le cellule adipose per mezzo di congelamento (“Crio” significa “freddo”) e queste vengono successivamente rimosse da parte dell’organismo attraverso normali processi fisiologici (circolo sanguigno, fegato e reni).

Ogni seduta di criolipolisi dura in media un’ora e mezza e possono bastarne anche due per ottenere dei buoni risultati. In genere la seconda seduta è distanziata di circa 3-6 mesi.

Come ogni buon trattamento, è imprescindibile integrare criolipolisi, sana alimentazione e regolare attività fisica, che rendono ancora più efficace il trattamento eliminando le scorie che l’organismo deve smaltire.

La criolipolisi è un trattamento non indicato per chi presenta delle problematiche a carico del fegato e dei reni.

Fonte | CoolSculpingitalia

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: