La frutta migliore per i diabetici e l'alimentazione giusta

Quale frutta dovrebbero portare in tavola le persone che soffrono di diabete? Quali sono gli alimenti migliori per chi purtroppo deve convivere ogni giorno con questa patologia? Ecco tutti i nostri consigli.

Frutta per diabetici

Chi soffre di diabete dovrebbe stare molto attento all'alimentazione che porta ogni giorn sulla propria tavola, perché ci sono alimenti che andrebbe evitati ed altri che andrebbero invece mangiati. A cominciare, ad esempio, dalla frutta per i diabetici. Se spesso si consiglia di mangiare frutta e verdura in abbondanza, per le persone affette da diabete bisogna fare attenzione a quali frutti mangiare e quali no.

L'alimentazione per i diabetici prevede l'abolizione di ogni forma di grasso: si possono assumere con moderazione gli olii ad eccezione di quelli di semi vari, mentre no a burro, lardo e strutto. Le carni grasse, la carne macinata, gli hamburger, gli affettati come la mortadella, la pancetta, la coppa, il salme, ma anche il pollo con la pelle e i wurstel andrebbero eliminati, mentre la carne in scatola, il prosciutto cotto, il maiale e l'agnello andrebbero mangiati con moderazione. Sì a bresaola, coniglio, manzo, pollo, prosciutto crudo, speck, tacchino, vitello, purché siano magri.

Sì anche all'albume d'uovo, ai formaggi freschi, al latte scremato e allo yogurt magro, oltre che alle uova (per un massimo di due intere a settimana). No a latte intero, crema, panna, formaggi grassi, yogurt intero. Gli altri prodotti caseari possono essere assunti con moderazione. Il pesce va bene se bollito, cotto al forno o in umido, mentre evitate il fritto, i frutti di mare e le uova di pesce.

E veniamo a verdura e frutta per il diabete: sì agli ortaggi freschi o congelati, sì al minestrone e alla frutta come mele (meglio le renette), pere, nespole, fragole, albicocche, aranche pesche e lamponi, mentre limitate banane, cachi, uva, fichi, patate ed eliminate frutta secca o sciroppata, purè di patate.

Da evitare anche il pane all'olio e la pizza farcita, mentre sono da preferire pasta, riso parboiled, pane integrale (grissini, crackers, polenta e fette biscottate, oltre che riso e pasta all'uovo, vanno limitati). Limitato anche il consumo di sorbitolo, fruttosio e miele, da preferire aspartame e saccarina, mentre assolutamente vietati lo zucchero, la marmellata, le caramelle, la cioccolata, i biscotti, le torte, le brioche.

No a Coca Cola, succhi di frutta, aranciata, mentre tè e caffè sono ammessi (vino, birra e spremute di frutta vanno assunti con moderazione).

Foto | da Flickr di cecrio

Via | Saninforma

  • shares
  • +1
  • Mail