Cos'è la leucemia mieloide acuta e quali sono i sintomi e la terapia

La leucemia mieloide acuta è una particolare forma di leucemia, che si caratterizza per la presenza di cellule tumorali nel sangue e nel midollo osseo. E' la forma acuta più frequente negli adulti.

leucemia mieloide acuta

La leucemia mieloide acuta è la forma di leucemia acuta con maggiore incidenza nella popolazione adulta: cellule tumorali fanno la loro comparsa in sangue e midollo osseo e se non trattata correttamente progredisce ad una velocità inimmaginabile. La patologia colpisce maggiormente le blasti, cellule immature che stanno per generare i granulociti, un tipo di globuli bianchi.

La diagnosi non è facile da attuare nei primissimi momenti della patologia, dal momento che i sintomi della leucemia mieloide acuta sono uguali a quelli dell'influenza o di altre malattie: abbiamo febbre, debolezza, stanchezza, dolori alle ossa, dolori alle articolazioni. Per questo motivo se abbiamo questi sintomi a lungo è bene contattare il medico di base.

Tramite le analisi del sangue, si può capire se la persona soffre di leucemia mieloide: ulteriori accertamenti, però, vanno fatti con la biopsia del midollo osseo. A questo punto, se la malattia è confermata bisogna capire a quale stadio si trova, per poter capire il trattamento migliore.

La leucemia mieloide acuta si cura prima con una terapia di induzione della remissione e in un secondo momento con una terapia di mantenimento, per poter eliminare tutte le cellule tumorarli presenti. I trattamenti utilizzati sono chemioterapia, farmaci a base di acido trans-retinoico e triossido di arsenico in caso di leucemia promielocitica acuta, radioterapia, trapianto di midollo osseo.

Foto | da Flickr di euthman

Via | Aimac

  • shares
  • +1
  • Mail