La birra fa bene a cuore, ossa e stomaco. Senza esagerare, però

Si legge, in questa ricerca tedesca, un leggero "risentimento" verso i francesi. Perchè infatti il "paradosso francese" appunto - per cui il vino, se bevuto moderatamente, fa bene alla salute - non è stato ancora applicato alla birra?

Una domanda che possiamo porci pure noi, visto che come ha recentemente segnalato Gustoblog, è lei la "regina" del pasto fuori casa.

Eppure, come ricordano molti studi medici effettuati in Germania (come riporta Assobirra), la birra è ricca di magnesio (che inibisce la formazione di calcoli biliari e renali), di luppolo ovviamente (sostanza che previene l'osteoporosi) e chi la beve con regolarità corre, secondo le ricerche, un rischio minore di ammalarsi di ulcera gastrica.

Ma non solo: la prossima volta che vi rimproverano per la vostra insana passione, rispondete che bevendo birra avrete un cuore più sano (grazie alle vitamine B6 e B12 e ai folati). L'unica avvertenza dei ricercatori che hanno ottenuto questi dati è che va sempre applicato il principio del "mezzo litro": ovvero non va superato il quantitativo di 2/3 bicchieri al giorno.

Soprattutto, poi, non va coltivata l'abitudine di "concentrare in maniera dannosa le bevute, ad esempio durante la fine settimana". Se poi volete leggere come riprendersi dopo una sbronza, leggete qui.

  • shares
  • Mail