Il computer leggerà il pensiero di malati di ictus o persone in coma

Quante volte avremo fantasticato di poter leggere nel pensiero delle persone, essere telepatici al punto da scoprire i pensieri più nascosti di un individuo? Tante. E molti film di fantascienza ci hanno aiutato a fantasticare (mi viene in mente "Brainstorm" del 1983, ma i classici cinematografici sul tema sono tanti). Ora la scienza sembra avvicinarsi alla fantasia.

Il computer tra qualche tempo potrà rappresentare cosa avviene nel cervello delle persone, leggere nel pensiero dei malati di ictus, delle persone in coma impossibilitati a parlare, e sarà in grado di trasformare le idee in immagini.

Gli scienziati dell'Università di Berkeley, in California, hanno redatto uno studio pubblicato sulla rivista Current Biology che analizza la possibilità d leggere le immagini che scorrono nella nostra testa come i sogni e i ricordi. Certo ci vorrà qualche decennio per permettere a qualcuno di leggere i pensieri degli altri via pc, come viene rappresentato nei classici della sci-fi, ma è una scoperta interessante che getta luce sul futuro.

“Si tratta di un passo da giganti verso la ricostruzione dell’immaginario interiore”, ha dichiarato il professor Jack Gallant, neuroscienziato all’Università di Berkeley e coautore dello studio. In alto potete vedere un video con la ricostruzione e la simulazione fatta dal team di scienziati californiani. Il volontario è stato introdotto in uno scanner costituito da un enorme magnete e da bobine che emettono e ricevono onde elettromagnetiche e, mentre vedeva un film hollywoodiano, il computer ha ricostruito le immagini. La clip ricostruita del film è costituita per ora solo da immagini grezze e non definite, ma io trovo il tutto ugualmente strepitoso.

Via | SeattlePi

  • shares
  • Mail