Una mela al giorno contro il rischio di infarto

mele pereIl solito adagio secondo cui una mela al giorno toglie il medico di torno va aggiornato, sostituendo al medico l’infarto. Lo stabilisce una nuova ricerca che ha scoperto come la frutta dalla polpa bianca tipo mele e pere ha la capacità di prevenire il rischio di infarto, abbassandone l’incidenza. Lo stesso vale per la verdura dalla simile colorazione.

I ricercatori hanno creato dei gruppi di volontari assegnando a ciascuno un colore legato a certe tipologie di frutta e verdure abbondanti nelle relative diete e hanno poi tenuto sotto controllo anche la salute cardiovascolare dei soggetti. Lo studio ha coinvolto oltre 20000 partecipanti con età media di 41 anni e senza problemi di cuore, le cui condizioni cardiache sono state verificate nuovamente dopo un arco di tempo di dieci anni.

I gruppi erano distinti in arancio/giallo, con prevalenza di agrumi; verde, con prevalenza di verdure a foglia scura; rosso/viola, con prevalenza di frutta e verdura di questo colore; bianco, con prevalenza di mele e pere. Il gruppo appartenente a quest’ultima suddivisione si è dimostrato quello con la minore incidenza di infarti, grazie soprattutto alla presenza di un antiossidante noto come quercetina che secondo i ricercatori ha enormi potenzialità e che si trova anche in banane, cavolfiore e cetrioli.

Via | Telegraph

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail