Combattere i crampi con l'omeopatia

crampi
I crampi sono delle contrazioni involontarie della muscolatura, dolorose e passeggere. Sono caratterizzati da dolori acuti, spasmodici, che, nei casi peggiori, possono diventare paralizzanti. Le cause sono varie, ma spesso hanno in comune un accumulo di residui metabolici (soprattutto acido lattico), a livello di un muscolo o di una regione muscolare.

Prima di ricorrere a qualsiasi rimedio o medicinale, bisogna ricordare che, per far rilasciare la contrattura, può essere sufficiente l'applicazione, sulla parte interessata, di ghiaccio o di qualsiasi altro liquido refrigerante, che induca vasocostrizione. Anche l'estensione dell'arto contratto può eliminare il crampo.

Per quanto riguarda l'omeopatia, esistono varie risoluzioni del problema: Cuprum metallicum 5 CH si utilizza per dolori crampiformi e spastici dei muscoli, che peggiorano con la pressione; mentre Colocynthis 9 CH si usa per dolori più viscerali, ma discontinui. I due rimedi, 5 granuli per ognuno secondo le frequenze delle crisi, possono risultare utili sopratutto agli sportivi. Mentre Magnesia phosphorica 9 CH, con la stessa posologia, va meglio per il cosiddetto crampo del musicista e dello scrittore.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: