Per dormire bene, meglio contattare uno specialista in malattie del sonno

Per dormire bene è meglio cercare uno specialista in medicina del sonno Dopo un periodo stressante e lungo in cui non si riesce a chiudere occhio nonostante le abbiamo provate tutte compresa la magica conta delle pecore come ultima spiaggia, iniziamo a preoccuparci, e siccome il sonno è un momento fondamentale di benessere e di recupero delle energie bisogna farci un po' di attenzione. Altrimenti non si vive più.

In un periodo in cui dormivo solo due ore a notte mi sembrava di impazzire. Ho parlato con il mio medico di base che mi ha segnalato che ci sono almeno un ottantina di differenti tipi di disturbi del sonno, anche se i più frequenti disturbi sono le parainsonnie, il russamento e l'insonnia.

E' quindi bene capire se il nostro disturbo è tra questi. E' meglio consultare uno specialista in medicina del sonno che può diagnosticare correttamente il problema ed identificare tutti i disturbi fisici come malattie cardiovascolari o altri malesseri che potrebbero contribuire all'insonnia.

Prima cosa da fare é cercare un centro accreditato per il sonno: date un occhiata al sito della Aism, Associazione Italiana Medicina del Sonno. Vi consiglio di indirizzarvi lì. Io sono andata in un centro a Roma. Trovato il centro riuscirete a trovare anche un medico, il neurologo, di cui fidarvi. Fortunatamente era un periodo di insonnia transitoria, dovuto a un evento che aveva sconvolto non poco la mia vita, ma una visita dallo specialista mi ha tranquillizzato.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail