Hydrojambes: riattivare la circolazione delle gambe con il trattamento idroterapico

Acqua e benessere, ormai si sa, è un binomio vincente, in innumerevoli varianti. Nel caso dell’hydrojambes l’acqua si presenta sottoforma di blando idromassaggio e la parte del corpo interessata sono le gambe, che beneficiano di un massaggio caldo/freddo in grado di riattivare la circolazione, favorire il peeling superficiale della pelle e tonificare.

Il trattamento predilige generalmente l’utilizzo di acqua marina, che offre anche i vantaggi dello iodio, a cui possono aggiungersi anche alghe e oli essenziali. Si comincia immergendo un piede in una vasca con acqua a circa 15 gradi, lasciando salire l’acqua gradualmente fino alla gamba, mentre l’altro piede sarà immerso in acqua a 34 gradi. Poi si alterneranno le due temperature. Il risultato sarà una vigorosa scossa alla circolazione pigra.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail