Relazioni: gli opposti si attraggono oppure chi si assomiglia si piglia?

chiacchierata tra uomo e donna
Dalla ricerca “Language style matching predicts relationship initiation and stability”, sembrerebbe che nelle relazioni cerchiamo i nostri simili, almeno nel modo in cui comunicano. Siamo più attratti e preferiamo avere una relazione con qualcuno che parla lo stesso linguaggio affermano i ricercatori.

Lo studio ha analizzato due situazioni opposte: uomini e donne coinvolti in uno speed date, scoprendo che i partecipanti che avevano lo stesso linguaggio quasi sempre concordavano un secondo appuntamento; anche per le coppie coinvolte in relazioni stabili è risultato che le più romantiche e durature nel tempo utilizzavano lo stesso vocabolario.

La ricerca è stata condotta attraverso il Language Style Matching (LSM) un metodo utilizzato nelle ricerche di psicologia per predire il livello in cui due persone che non si conoscono, cercano di uniformare lo stile di comunicazione.
Da qui la conclusione secondo cui l'attrazione aumenta quando c'è comprensione ed è quindi senz'altro un fattore di successo nella relazione, ancor di più se nel tempo i due partner tendono ad uniformare il linguaggio tra loro.

Altri studi sul tema, studiando coppie sposate, affermano che si tende a scegliere compagni simili a se stessi fin dall'inizio, sia consciamente che inconsciamente e che di tutti i tratti della personalità esaminati, l'aggressione è l'unico dove le coppie diventano più simili nel tempo, poiché l'ostilità tra i coniugi si alimenta nel corso del tempo rendendoli più aggressivi! Dettaglio non trascurabile....

Via |fyiliving

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: