Masticare di più per mangiare di meno

chewMasticare potrebbe risolvere il problema dell’obesità? Pare di sì, almeno a sentire le più rosee prospettive di sviluppo di un recente studio condotto in Cina e pubblicato sulla rivista scientifica American Journal of Clinical Nutrition. Secondo gli esperimenti dei ricercatori c’è una connessione precisa tra la cattiva masticazione, la digestione e l’aumento di peso. Praticamente masticare di più ci consente di mangiare di meno, assimilare meglio i nutrienti, favorire la digestione rendendola più efficiente e di conseguenza dimagrire.

Se state cercando di regolare il vostro peso dunque provate solo a masticare più a lungo. Il numero ideale? 40 volte per boccone. Certo prima di finire il vostro pasto ci metterete molto, moltissimo tempo, ma i risultati sono indubbiamente garantiti. Così dicono i risultati delle analisi delle abitudini alimentari dei soggetti coinvolti nella ricerca, parte dei quali obesi rispetto ad un gruppo di controllo normopeso. Una telecamera li filmava durante il consumo della colazione, i ricercatori contavano poi quanto avevano masticato i singoli soggetti. Chi è sovrappeso tende a masticare meno rispetto a chi invece pesa meno. La conseguenza diretta è un maggior consumo di calorie nel primo caso, inferiore nel secondo.

Chiedendo infatti a tutti i soggetti, obesi o no, di masticare più a lungo è stato riscontrato un dato netto: masticando di più si tagliano di circa il 12% le calorie ingerite rispetto a quando si mastica di meno. L’ormone della fame, noto come grelina, è presente a più bassi livelli se si mastica a lungo, avviando la digestione e aiutando il nostro organismo a scomporre parti di cibo che sono già state adeguatamente masticate.

Via | ElMundo

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail