Il sorriso rivela lo stato di salute del corpo

sorrisoIl sorriso radioso non ci fa solo apparire più giovani, freschi e di buonumore, ma è anche un indicatore di salute. Dall’igiene dentale possono dipendere parecchi malanni conseguenti così come la salute dello smalto rivela tanti piccoli dettagli sul nostro benessere. Ecco qualche accorgimento per imparare a prendersi cura della propria bocca per esibire il più sano e bel sorriso.

Riducete i carboidrati, che hanno una consistenza collosa e finiscono per aderire ai denti favorendo la crescita di batteri e il rischio di insorgenza di carie. Limitateli soprattutto ai pasti principali, quando siete sicuri di potervi lavare i denti subito dopo aver mangiato. Inoltre mangiando i carboidrati quando assumete maggiori quantità di cibo produrrete più saliva, che aiuta a ripulire la bocca eliminando le particelle di cibo rimaste tra i denti.

Evitate di spazzolarvi i denti subito dopo aver bevuto bibite acide. Gli acidi infatti tendono a corrodere lo smalto, se spazzolate persino sopra non vi rendete un buon servizio. Per evitarlo sciacquatevi bene la bocca prima di spazzolarvi i denti con della semplice acqua, oppure masticate un chewing-gum per un po’, in modo che la produzione di saliva aumenti portandosi via i residui di sostanze acide. Assumete anche la buona abitudine di bere certi tipi di bevande con una cannuccia, per limitare il contatto delle sostanze acide con lo smalto dei denti.

Arricchite la vostra dieta di vitamina C, che fa bene ai denti, ma anche di calcio, eventualmente ricorrendo ad un integratore se ritenete di non assumerne abbastanza con l’alimentazione. Aiuta anche il tè, ricco di polifenoli con enorme potere antiossidante che previene la formazione di placca. Un altro aiuto naturale? Mangiare mele e altri tipi di frutta o verdura croccante come snack, per esempio carote. Vi puliranno i denti naturalmente, con il solo attrito generato dal morso. Ancora a tavola: consumate cereali integrali, che favoriscono la salute generale dell’organismo, denti inclusi, aiutando a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue.

Se siete nuotatori abituali in piscina ricordate che lo smalto può essere impoverito dall’azione del cloro. Naturalmente bisogna che il contatto sia reiterato nel tempo e che la permanenza in acqua sia prolungata. Se nuotate abitualmente per più di un’ora e riscontrate qualche problema ai denti fatelo presente al vostro dentista. Ricordatevi di lavarvi sempre i denti dopo la nuotata in piscina. Oppure sbaciucchiate il vostro innamorato: la produzione di saliva accresciuta durante i baci appassionati avrà lo stesso effetto di pulire i denti, eliminando i batteri che causano la carie.

Via | Prevention

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail