Bende al chitosano

Avreste mai immaginato che i gustosi gamberetti potessero trovare altro posto che non un cocktail di scampi? Sono i gusci dei gamberetti, per la precisione, che vengono utilizzati per la produzione di bende assolutamente innovative, a base di chitosano.

L’affinità del chiosano derivato dai gusci dei crostacei con la sostanza di cui sono composti unghie e capelli umani lo rende assolutamente biocompatibile, ma c’è di più. Il chitosano emette ioni positivi, contrastando gli ioni negativi del sangue, favorendo la coagulazione e arrestando, quindi, l’emorragia.

Li produce la Hemcon per l’esercito USA ma a breve ne è prevista anche la commercializzazione per usi civili.

Via | Electro Plankton

  • shares
  • Mail