Dormire troppo è come dormire troppo poco

dormirSe solo potessi, avrà detto qualcuno di voi qualche volta, dormirei 20 ore al giorno. Sbaglierebbe chi lo facesse perché dormire troppo è come dormire troppo poco, non ci giova e anzi può essere controproducente. Lo afferma uno studio realizzato dall’università del West Virginia che ha analizzato il comportamento di 30.000 pazienti americani per scoprire se ci fossero dei legami tra le abitudini di riposo e la salute cardiovascolare.

Sapevamo già che dormire meno di cinque ore a notte poteva inficiare il rendimento quotidiano e avere ripercussioni negative sulla salute. Lo studio dimostra che trascorrere troppo tempo fra le lenzuola può avere i medesimi effetti. Altri studi d’altronde si erano concentrati su questo aspetto, dimostrando che il sonno ha effetti benefici sul nostro organismo ma se in eccesso può anche provocare problemi, favorendo lo sviluppo di patologie come ipertensione e obesità.

D’altronde, dicono i ricercatori, dormire troppo svela già qualcosa che non funziona correttamente. Dunque si tratta di una relazione bidirezionale esistente tra il sonno e la salute. Dormire poco infatti favorisce il rilascio dell’ormone dello stress, noto anche come cortisolo, che influisce sul sistema cardiovascolare e anche sul metabolismo. Dormire troppo di contro può essere un sintomo. In qualche caso di stanchezza e basta, certo. La virtù, come al solito, sta in mezzo. Dormire sì, ma dormire bene e dormire il giusto.

Via | ElMundo

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: