Profumi contraffatti e reazioni allergiche

profumoAvete mai acquistato un profumo su una bancarella o siete mai stati tentati dal packaging incredibilmente simile a quello visto sugli scaffali di una costosa profumeria e dalla fragranza davvero simile a quella marca che vi piace tanto? Probabilmente vi è capitato di imbattervi in un falso. I profumi contraffatti d’altronde non sono una novità, ma in estate diventano più pericolosi perché con la traspirazione e l’esposizione al sole si moltiplicano le possibilità di incorrere in fenomeni di sensibilizzazione e reazioni allergiche.

I prodotti originali non sono certo esenti dal provocare reazioni allergiche, ma sono sottoposti a controlli di qualità stabiliti per legge e offrono sempre un servizio di assistenza clienti disposto ad ascoltare eventuali lamentale da parte di chi acquista i loro prodotti, mentre nel caso del prodotto contraffatto non è così. Visto che il profumo si applica direttamente sulla pelle la fragranza dev’essere sottoposta a test di sicurezza dermatologica e soprattutto usare ingredienti privi di potenzialità dannose.

I profumi sono generalmente costituiti da essenze naturali e fissatori dell’essenza stessa che devono rispettare il ph della pelle, adattarsi a tutti i tipi di pelle incluse quelle più delicate e non irritare né macchiare. Ricordatevi comunque che i profumi alcolici, anche quando di marche affidabili, non sono sicuri al sole, perché possono provocare fotosensibilizzazione e macchiare la pelle.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail