Pesce - L'importanza di mangiarlo

Scritto da: -

Pesce

L’importanza di mangiare il pesce. Mentre Repubblica rende nota un’inchiesta, di cui vi abbiamo proposto alcuni estratti, in cui si evidenzia quanto sia potenzialmente pericoloso per la salute, nutrirsi col pesce, visto che la provenienza del pescato è dubbia e viste le sostanze in esse contenute, c’è un contraltare. Che pubblica un concorrente di Repubblica, il Corriere.it.

In sostanza - anche se era già ben noto - il Corriere ricorda che il pesce è ricco di omega 3, ma è anche un’ottima fonte di ferro, zinco, iodio, vitamine del gruppo B, vitamina D (presente, quest’ultima, in particolare nel pesce grasso); è un alimento ricco di proteine di qualità ed è molto saziante. E ancora, a seconda delle tipologie di pesce, è utile per assumere potassio, vitamina A (nelle anguille), selenio (nel tonno), calcio (nei latterini).

Si suggerisce addirittura, per una dieta che comprenda anche il pesce, porzioni di 100 grammi da assumere addirittura due o tre volte a settimana. Ma come si configura, questo suggerimento, con gli inquietanti dati resi noti dall’Agenzia di sicurezza alimentare europea?

[Foto via | Flickr di malias]

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 2 voti.