Il diabete di tipo 2 è causato dai pesticidi?

pesticideMolti pensano che l'aumento dei casi di diabete di tipo 2 che si è verificato negli ultimi decenni sia da collegare alla crescita del consumo di alimenti che contengono zucchero. Uno studio che potete trovare qui dice però che l'uso di pesticidi chimici nelle coltivazioni potrebbe essere altrettanto da biasimare. La cosa che fa pensare è che non stiamo parlando di prodotti che vengono utilizzati adesso, il danno pare sia stato fatto da sostanze impiegate anni e anni fa.

Si tratta dei composti chimici che appartengono al gruppo dei Policlorobifenili - o PCB - sostanze non solo altamente nocive, ma che rimangono anche nell'ambiente per molto tempo. Consumando i prodotti che sono stati esposti ai PCB, gli animali finiscono per venirne contaminati in quanto questi pesticidi si accumulano nel loro grasso. E gli esseri umani, mangiando la carne incriminata, assimilano a loro volta le sostanze chimiche dannose, sviluppando una maggiore predisposizione al diabete.

Sembra che negli animali che crescono in cattività la percentuale di sostanze nocive rilevata sia molto maggiore rispetto a quelli che crescono in maniera selvatica. Ed anche i pesci ne risentono: i salmoni dei vivai pare abbiano una concentrazione di pesticidi sette volte superiore a quelli che crescono liberamente.

Se non si mangia carne, ci sono altri tipi di sostanze chimiche tossiche che sembrano comunque finire spesso nel nostro organismo a nostra insaputa: i PBDE. Questi composti, utilizzati per le loro proprietà ignifughe, possono infatti essere assimilati anche solo respirando vicino a macchinari, tessuti o mobili che ne sono venuti a contatto.

Via | Culinate

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail