Il raffreddore cronico degli italiani

comic noseSapete cos’è il NaresMa? È un raffreddore cronico di cui soffrono otto milioni di italiani e con cui molti bambini nascono senza diventarne probabilmente mai coscienti. Si tratta di un raffreddore cronico che spesso viene scambiato per allergia o altri tipi di rinite e che dunque viene curato male o non curato affatto. I sintomi sono quelli di un raffreddore, che però abbiamo tutto l’anno. Ci si sveglia con qualche starnuto, si starnutisce alla minima variazione di temperatura, il naso cola spesso tutto il giorno, ma non si presentano né mal di gola né bruciore o pruriti agli occhi come nel caso delle allergie.

Pare che spesso questa tipologia specifica di rinite non venga mai diagnosticata perché si trascura l’esame citologico del naso che è l’unico capace di rivelarne la presenza. L’importanza di questa diagnosi, peraltro per niente invasiva perché si preleva solo un campione di mucosa nasale con un tampone, consente di riconoscere la patologia con cui si convive più o meno pacificamente evitando di conseguenza il continuo pellegrinaggio tra otorino e allergologi e probabilmente anche l’assunzione a lungo di termine di farmaci che si rivelano poco efficaci.

A provocarlo sono eosinofili e mastocellule, che identificano questa specifica tipologia di rinite non allergica che provoca tanti fastidi nel quotidiano. Può arrivare anche ad esiti come poliposi nasale o asma bronchiale che richiedono poi in alcuni casi una cura più decisa o addirittura un intervento.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail