I funghi tossici che si nascondono dentro i nostri elettrodomestici

washing_machineLa lavastoviglie è sicuramente comoda, ma lo sapevate che, insieme ad altri elettrodomestici, costituisce il perfetto ambiente riproduttivo per microrganismi potenzialmente letali? "Ci mancava solo la lavastoviglie che uccide", direte voi, e vi capisco. Ma in fondo è sempre meglio essere informati, quindi vediamo di scoprire cosa si può nascondere dentro i nostri elettrodomestici preferiti.

Il 56% delle lavastoviglie analizzate dai ricercatori dell'Università di Ljubljana, Slovenia, ha rivelato la presenza di due tipi funghi di colore nero sulla guarnizione di plastica del portellone: l'Exophiala dermatitidis and Exophiala phaeomuriformis. Entrambi sono ritenuti pericolosi per la salute umana e possono addirittura causare infezioni mortali in persone con un sistema immunitario indebolito.

La cosa che stupisce di più è la resistenza dimostrata da questi organismi: non ci dimentichiamo infatti che vivere in una lavastoviglie significa essere in continuo contatto con acqua caldissima, detergenti, sali, sostanze acide ed alcaline. E nonostante questo, i funghi tossici sembrano sopravvivere senza alcun problema, dimostrando di aver sviluppato delle abilità estreme mai osservate prima.

Il Dr. Zalar, biologo, ha dichiarato in merito:

"La scoperta della vasta diffusione di questo fungo estremofilo negli elettrodomestici più comuni suggerisce che questi organismi si sono imbarcati in un processo evolutivo straordinario che in futuro potrebbe rappresentare un grosso rischio per la salute umana."

Altri posti in cui è facile trovare i funghi del genere Exophiala sono la lavatrice, il frigorifero e la macchina del caffè.

Via | ScienceDirect | MailOnline

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail