I succhi di frutta non sostituiscono la frutta

Scritto da: -

fruit juiceSappiamo tutti che uno dei consigli alimentari più diffusi per mantenersi in buona salute suggerisce di consumare ogni giorni cinque porzioni di frutta e verdura. Uno studio inglese appena presentato spiega che nella categoria della frutta non devono intendersi inclusi i succhi di frutta, neanche quelli derivati dalla frutta fresca appena spremuta. Il motivo? Troppi zuccheri.

La spremitura del frutto infatti produce un succo molto concentrato troppo ricco di zuccheri per potersi considerare sostitutivo della frutta stessa. La quantità contenuta in un bicchiere di spremuta, per intenderci, è pari a due terzi di quella contenuta in una lattina di un soft drink. Di conseguenza chi sta attento alle calorie introdotte si ritroverebbe a fine giornata con un bilancio complessivo elevato.

Il consiglio degli esperti quindi è quello di non sostituire le porzioni quotidiane di frutta con i succhi, anche se ricavati dalla frutta fresca appena spremuta che ne mantiene tutte le caratteristiche organolettiche. Inoltre la frutta fresca si può consumare in quantità maggiori rispetto al succo che se ne ricava, con un conseguente senso di sazietà maggiore che è il migliore amico di qualunque dieta.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.93 su 5.00 basato su 14 voti.