Tacchi alti? Non superare i 3 cm per evitare le osteoartriti


I tacchi alti, soprattutto quelli superiori ai 3 centimetri, stanno causando una vera e propria "epidemia" di osteoartriti nel Regno Unito. L'allarme è stato lanciato dalla Society of Chiropodists and Podiatrists, ma è difficile immaginare che l'abuso sia circoscritto soltanto alla perfida Albione. Portando scarpe con il tacco si mettono sotto pressione le articolazioni del piede, del ginocchio e della caviglia aumentando l'incidenza delle osteoartriti. Questa la conclusione di Anthony Redmond, podologo e ricercatore, che ritiene direttamente connesso l'uso delle scarpe con il tacco allo sviluppo delle più comuni infiammazioni articolari.

Secondo gli esperti circa 6 inglesi su 10 soffrono di osteoartrite e proprio i tacchi sono i principali responsabili. Il consiglio è semplice: non utilizzare scarpe con un tacco superiore ai 3 centimetri scegliendo i modelli con la punta arrotondata. Attenzione anche alle scarpe da ginnastica: se utilizzate quelle sbagliate rispetto all'attività sportiva praticata rischiate conseguenze simili a quelle prodotte da vertiginosi tacchi 12.

[Via | The Telegraph]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: