Muscoli più forti mangiando mele con la buccia

melaLa solita solfa: una mela al giorno toglie il medico di torno. Ma è vera, ormai lo sappiamo. C’è anche una novità. Mangiare anche la buccia non solo preserva le proprietà nutrizionali di questa parte del frutto che è ricca di vitamine e minerali, ma fa bene anche ai muscoli. L’università dell’Iowa ha infatti appena scoperto che una molecola contenuta esclusivamente nella parte esterna della mela è capace di intervenire sul progresso di degenerazione muscolare associato all’avanzare dell’età.

Lo studio è stato pubblicato su Cell Metabolism e aveva come scopo la ricerca di elementi utili a contenere i mutamenti genetici che determinano la progressiva atrofia muscolare. Ne hanno studiati oltre 1000 arrivando infine all’acido ursolico che si trova in gran quantità nella buccia delle mele. I topi sottoposti agli esperimenti hanno dimostrato un miglior tono muscolare e una maggior forza oltre che un abbassamento del colesterolo e altri elementi che sono responsabili del metabolismo dei grassi nel sangue.

Non si trova tuttavia solo nelle mele, ma anche nelle prugne, nei mirtilli e in certe erbe aromatiche come basilico, origano e timo. Una dieta che contiene in buone quantità questi cibi, che ne sono ricchi, aiuta dunque anche a mantenere a lungo il tono muscolare e i propri tessuti in forma e più forti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail