Le creme solari scadono

Scritto da: -

Le creme solari scadono Nell’armadietto del bagno ho scoperto di avere una lunga serie di creme solari che compro ogni estate per timore che possano scadere di anno in anno. Ma è veramente così? Su Mayoclinic ho trovato la risposta, di un esperto, ai miei dubbi.

I filtri solari sono concepiti per essere efficaci al massimo per tre anni. Questo significa che è possibile utilizzare avanzi di protezione solare da un anno all’altro. Se avete fortuna, alcune creme o olii solari hanno una data di scadenza (che non sono mai riuscita a trovare), o un’indicazione di quando non è più efficace. Bisogna, quindi, eliminare le creme solari riposte nell’armadietto di casa che abbiano più di tre anni o che siano state esposte a temperature elevate.

Il Dottor Lawrence Gibson, ci fa capire che se mettiamo la crema bene e su tutto il corpo una bottiglia non dovrebbe durare più di un anno, tanto da metterla via per l’estate successiva. Normalmente ci serve l’intera confezione (150 millilitri), se spalmiamo la crema su tutte le parti esposte del corpo ogni volta che prendiamo il sole. Ad ogni modo per andare sul sicuro, oltre che stare attenti alla scadenza, è meglio utilizzare una protezione solare ad ampio spettro con fattore di protezione solare (SPF) di almeno 15 (con SPF 30 o più è l’ideale), e guardare gli ingredienti sull’etichetta.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.91 su 5.00 basato su 23 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Le creme solari scadono

    Posted by:

    buono a sapersi, così evito di comprare una crema ogni anno e ogni anno dover buttare il flacone mezzo pieno! Scritto il Date —

  • Adriana Rizzati Commento numero 2 su Le creme solari scadono

    Posted by: Adriana Rizzati

    Il problema non è solo se i filtri UVA/UVB siano ancora efficaci o meno, ma se le sostanze che compongono la crema si siano alterate, in tal caso potrebbero anche causare eruzioni cutanee e altri problemi. In quanto alla data di scadenza, se non si trova è perché in realtà nella maggior parte delle confezioni si trova il simbolo PAO, cioè il disegno stilizzato di un barattolo aperto con su un numero e la M di "mesi". Significa che la crema in questione deve essere utilizzata non oltre il numero di mesi indicato, a partire dalla data di apertura del prodotto. Quindi, con tutto il rispetto per il Dottor Lawrence Gibson, credo sia meglio non utilizzare un criterio generale per tutte le creme, ma controllare il simbolo PAO su ogni singola crema che usiamo... per esempio le creme dell'Erbolario durano solo 6 mesi, perché non hanno conservanti, mentre certe della Lancaster anche 18 mesi. Scritto il Date —