Bevande ipotoniche isotoniche e ipertoniche

isotonicA differenza delle loro colleghe più famose e frequentate, le bevande isotoniche, quelle ipotoniche sono generalmente più note a chi pratica sport ad un livello appena più che amatoriale ma sono talmente utili per chiunque di noi che non possiamo più trascurarne i vantaggi. Mentre le bevande isotoniche si assumono il compito di rifornirci rapidamente ed essenzialmente di sali minerali persi con la traspirazione, quelle ipotoniche hanno un ruolo simile ma non meno utile.

La differenza fondamentalmente sta nella densità di sostanze solute in acqua, che nel caso delle bevande isotoniche sono più concentrate per favorire il recupero dopo lo sforzo. Le bevande ipotoniche invece sono più indicate per il consumo subito prima e durante l’allenamento perché contengono una percentuale di carboidrati, insieme a sali e minerali, che vengono assimilati con maggiore rapidità e dunque garantiscono un reintegro più veloce delle sostanze perse con la sudorazione proprio durante lo sforzo fisico.

Questo è dovuto alla concentrazione di sostanze disciolte nell’acqua che possono essere uguali o inferiori rispetto alla concentrazione delle medesime sostanze presenti nel sangue e dunque essere assimilate più o meno rapidamente attraverso la bevanda. C’è anche una terza categoria di bevande sportive, dette ipertoniche, che al contrario contengono una concentrazione di elementi soluti più alta rispetto al sangue e che vengono assimilate con maggiore lentezza.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: