Ora legale: soffrono di più gli internauti

ora legaleCome vi sentite oggi? Irritati, stanchi? Dipenderà dall’entrata dell’ora legale che nella notte tra sabato e domenica scorsi è tornata come ogni anno per allungare le nostre giornate aggiungendo un’ora di luce in più ma privandoci di un’ora di sonno.

Secondo gli esperti a soffrirne sono soprattutto i giovani che tirano tardi la sera, magari navigando su Internet. Pare infatti che siano soprattutto gli internauti a patire questo balzo innaturale dell’orologio che si sposa di un’ora. D’altronde è proprio per attenuarne gli effetti e consentirci di familiarizzare con il cambiamento che per convenzione si fa coincidere il cambio dell’ora con il fine settimana. E chi lavora anche la domenica s’arrangi, me inclusa.

I sintomi più diffusi: irritabilità nei giorni successivi al cambiamento, malumore, mal di testa, tensione muscolare e sonno, che sono tutti disturbi legati all’alterazione dei ritmi sonno-veglia. Qualche volta finiamo per soffrire anche di insonnia. In ogni caso è sconsigliato assumere farmaci. Bisogna abituarsi gradualmente e naturalmente al diverso ritmo, portando pazienza per qualche giorno. Peccato che ci si metta anche la fiacca primaverile a rovinarci le prime belle giornate di sole.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail