I disturbi alimentari degli adolescenti sono in aumento

I disturbi alimentari degli adolescenti sono in aumento E' difficile essere adolescenti al giorno d'oggi. Pressioni dallo studio e dalla vita quotidiana, dalla società che richiede delle competenze e responsabilità eccessive per ragazzi di quell'età. Per questo spesso i ragazzi e le ragazze sono soggetti a disturbi alimentari.

Un nuovo studio condotto negli Stati Uniti dimostra che oltre mezzo milione di ragazzi soffre o ha sofferto di qualche tipo di disordine alimentare. E cosa grave, nello studio condotto nell'arco di due anni tra 10.000 ragazzi tra i 13 e i 18 anni si è riscontrato che la maggior parte dei soggetti non ha richiesto alcun tipo di trattamento o cura per risolvere la patologia.

Il Binge Eating Disorder (sindrome da alimentazione incontrollata) è il più comune tra i disturbi alimentari che interessano più del 1,5 per cento dei ragazzi intervistati. La bulimia sta al secondo posto, con poco meno dell'1 per cento di ragazzi che hanno avuto la malattia, l' anoressia è la meno comune e colpisce lo 0,3 per cento dei soggetti. Nel complesso il 3 per cento degli adolescenti americani ha sperimentato un disturbo alimentare di qualche tipo, senza pensare a un altro 3 per cento degli intervistati soggetto ad altri tipi di sintomi preoccupanti come ansia o depressione.

I risultati pubblicati su The Archives of General Psychiatry mostrano un aumento dei disordini dell'alimentazione rispetto agli studi precedenti, che non è un buon segno ma concentrarsi su questo tipo di problematica per trovare qualche forma di soluzione è sempre un passo avanti nella giusta direzione.

Foto | Flickr
Via | Huffingtonpost

  • shares
  • Mail