I McDonalds inglesi indicheranno chiaramente il conto calorico di ogni prodotto

mcdonald

Il governo inglese e' riuscito finalmente a convincere McDonald, cosi' come altre catene di fast food che servono cibo dai valori nutrizionali discutibili, a firmare un accordo per il quale sui menu' da Settembre ogni prodotto dovra' indicare il numero di calorie contenute.

Si spera che rendendo piu' consapevoli i consumatori, si riuscira' a ridurre la percentuale di persone con problemi di obesita', che nel Regno Unito ha ormai raggiunto livelli allarmanti. Secondo voi il fatto di sapere che un Big Mac contiene la bellezza di 490 calorie, basterebbe a far desistere dall’addentarlo una persona con problemi di peso?

Personalmente penso di no, anche perche' in Inghilterra spesso tre negozi su cinque vendono junk food e la tentazione dev'essere forte. Pero' in Italia, visto che la cultura del cheeseburger e del pollo fritto non e' poi cosi' radicata, forse sapere il numero delle calorie contenute in un panino di McDonald potrebbe spingere il pubblico a considerare alternative piu' salutari.

Per scongiurare un potenziale fuggi-fuggi di clienti, Jill McDonald - CEO per la McDonald nel Regno Unito e nel Nordeuropa - si e' affrettata a dichiarare che la scelta di mostrare le calorie sui menu' e' stata in linea con i principi della compagnia.

Infatti non solo questa catena di fast food vuole che i propri clienti facciano una scelta informata, ma pur di soddisfarli, si dichiara preparata sia a proporre una scelta di cibo piu' varia e bilanciata, sia a riformulare le ricette dei prodotti gia' in vendita.

Via | EatOut

  • shares
  • Mail