Perché è così difficile bruciare i grassi

fatCi domandiamo perché sia così difficile riuscire a dimagrire, bruciare i grassi, mandar via quei chiletti di troppo che ci fanno disperare e con l’avvicinarsi della bella stagione non riusciamo più a tollerare. La faccenda si rivela sempre più complicata di quanto non sia all’inverso: quando si tratta di metter su peso siamo come fulmini; quando dobbiamo perderli, fossero anche due o tre, ci risulta quasi impossibile.

Il motivo risiede essenzialmente nel metabolismo, che funziona perfettamente se rimane attivo ed elastico, perché seguiamo uno stile di vita salutare e un’alimentazione priva di sbalzi, diete folli, pasti saltati e periodi di bagordi senza freno e eseguiamo un minimo di attività fisica con regolarità. Ma nel mondo occidentale e con le cattive abitudini dilaganti che abbiamo assunto, dopo migliaia di anni di evoluzione il metabolismo va in tilt, si impigrisce, funziona male e non è più capace di fare al meglio il suo dovere.

La nostra società ci vuole sovralimentati, quasi sempre ingeriamo un numero di calorie superiore alle effettive necessità. Ma anche le diete senza criterio hanno la loro parte di responsabilità. Digiuniamo saltando i pasti o mangiamo troppo poco costringendo il corpo ad utilizzare le riserve. Il risultato è che appena torneremo a mangiare di più il corpo abituato alla carestia riprenderà ad immagazzinare grassi in vista della prossima dieta punitiva. Col risultato di rimettere peso.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail