Sigarette in pacchetti anonimi

sigarettePer scoraggiare i tabagisti e indurli a rinunciare al loro vizio non sono bastati i messaggi spaventosi stampati sui pacchetti né le campagne dissuasive che informano sui terribili rischi e perciò il Regno Unito ne ha pensata un’altra: utilizzare pacchetti privi di qualunque contrassegno, colore, marca, in modo da rendere del tutto anonima la confezione.

In questo modo le sigarette attireranno meno l’attenzione, non fidelizzeranno i clienti e passeranno quasi inosservate, secondo l’intento degli ideatori di questa proposta. Il governo ha anche pensato di impedire l’esposizione al pubblico delle sigarette dai rivenditori.

I marchi proprietari ovviamente si sono messi in allarme perché certe restrizioni influirebbero sicuramente sulle vendite. Non su quelle ai fumatori abituali, di sicuro. Ma potrebbero servire a incidere in modo diverso sulle nuove generazioni e sui fumatori occasionali, secondo i promotori delle iniziative. Diversamente la pensa chi ritiene che queste operazioni comporteranno solo costi aggiuntivi senza alcun effettivo vantaggio sulla diminuzione delle vendite. Voi che ne pensate?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: