Una casa più salutare in dieci mosse

homeAnche se a casa non trascorriamo più la maggior parte del nostro tempo a causa dei molti impegni che ci tengono fuori per quasi tutto il giorno, è importante che sia un luogo salutare e accogliente e Today sintetizza in dieci mosse tutto ciò che possiamo fare per migliorare l’ambiente casalingo. Ecco quali sono.

Eliminare l’eccesso di aggeggi elettronici che intralciano il relax e qualche volta affollano le nostre stanze. È buona norma che la stanza in cui vi rilassate sia accogliente e non caotica e oggi con tutta la tecnologia che ci circonda non sempre è facile poter dire di avere qualche parte della casa libera da mille fili, prese di corrente, schermi e telefoni.

Usate i panni di microfibra per eliminare la polvere. Sono più efficaci di molti altri metodi e non servirà utilizzare troppi prodotti esponendoci a esalazioni chimiche di ogni genere. Acquistatene tanti di colori diversi da destinare a diversi scopi e poi lavateli in lavatrice. Si risparmiano anche tempo, spazio e spazzatura.

Evitate per quanto possibile i prodotti chimici, si tratti di vernici su mobili e pareti o di prodotti per la pulizia. In caso qualcosa che avete acquistato abbia un odore penetrante, magari per la vernice con cui è stato trattato, lasciatelo qualche giorno all’aperto prima di portarlo in casa.

Cambiate spesso i filtri di forno, cappa, condizionatore. Aiuterà a prevenire le allergie.

Optate il più frequentemente possibile per cibi biologici, tessuti organici, scelte eco-consapevoli. Ne gioverà non solo l’ambiente ma anche la salute, perché portare a tavola cibo genuino contribuisce a migliorare la dieta.

Eliminate fili e cavi volanti dalla casa che possono essere pericolosi.

Disintossicate il vostro giardino smettendo di utilizzare prodotti chimici come pesticidi e concimi artificiali. Meglio scegliere piante che hanno bisogno di poca cura che lanciarsi nelle coltivazioni complicate che poi richiedono interventi aggressivi. Se avete bisogno di pesticidi e concimi informatevi sulle soluzioni più naturali.

Tenete sempre pulita la maniglia del frigorifero, ma anche il telecomando, le maniglie delle porte e tutti quei dettagli di una casa su cui si concentrano i batteri, soprattutto se subito dopo tocchiamo il cibo.

Anche per il bagno si può evitare che insorgano muffe sulle pareti o dentro il box doccia facendo arieggiare bene dopo averlo usato creando vapore e condensa.

Infine, usate con parsimonia l’aspirapolvere se siete allergici. Usando l’aspirapolvere infatti pare che rimanga nell’aria un allergene, chiamato Fel d 1 e presente per esempio nei gatti. È molto leggero e volatile e rivoltando la casa con l’aspirapolvere c’è la possibilità di sollevarlo e rimetterlo in circolazione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail