Un museo di calcoli renali

stonesChi ne soffre non vede l’ora di liberarsene al più presto e soprattutto per sempre ma c’è chi i calcoli renali che tanto ci danno pena quando ci capitano in sorte ha deciso di conservarli e addirittura esporli. L’insolito museo si deve a Félix Grases che dirige un laboratorio medico a Mallorca e ha raccolto in venti anni di attività circa 7000 esemplari di calcoli renali.

Lo scopo all’origine di questo progetto era quello di creare una classificazione tipologica dei calcoli per favorirne lo studio, ma la piccola collezione scientifica è andata esponenzialmente crescendo e per quanto possa suscitare qualche impressione in chi solitamente associa un museo ad antichità e arte resta uno dei punti di riferimento del settore medico che se ne occupa. Certo sarebbe assai strano visitarlo e magari riconoscervi sotto vetro il vecchio compagno che ha tormentato le nostre notti di dolore.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO