Non correre se si è stanchi

correreA volte diventa una scusa utile a saltare l’allenamento ma gli esperti suggeriscono di evitare di correre quando si è stanchi a sera dopo una faticosa giornata di impegni perché cresce il rischio di lesioni.

La fatica infatti influisce negativamente sulla prestazione non solo perché i risultati sono peggiori ma anche per la cattiva tecnica determinata dalla stanchezza, che ci induce ad assumere posizioni di compensazione, spesso scorrette, per eseguire l’esercizio con lo sforzo minore possibile, ma sbagliando.

In questo modo il rischio di farsi male a ossa, legamenti e muscoli cresce esponenzialmente e anziché far bene rischiamo di peggiorare il nostro stato, foss’anche solo con una semplice contrattura.

In questi casi allora è meglio recuperare con una sessione di allenamento di bassa intensità seguita da una di media intensità nei due giorni successivi per riprendere poi con i ritmi consueti una volta che il recupero sia completo.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail