Benessere: 9 miti da sfatare

Benessere: 9 miti da sfatare Circola parecchia disinformazione in merito alla salute e al benessere soprattutto per le 'dritte' che abbiamo spesso sentito dire dalle nostre nonne su cosa dobbiamo o non dobbiamo fare per stare bene. Esiste un sito web creato da Rich Buhler, chiamato Truthorfiction grazie al quale si possono sfatare credenze popolari e falsi miti. Spesso le mail che la gente invia al sito, in merito alla salute, sono dovute a preoccupazioni provocate da false convinzioni. Ecco le principali, in un mini elenco che può aiutare a stare più tranquilli.


  • Bere otto bicchieri d'acqua al giorno fa bene: e' dal 1945, da quando la US Food and Nutrition Board ha consigliato le persone di consumare otto bicchieri di acqua al giorno, che regna questa credenza. In realta, non siamo costretti a bere acqua. L'acqua è utile ma si può sostituire anche con altri liquidi come succo di frutta, tè, latte, bevande ideali per mantenere il nostro corpo idratato.
  • Lo stress fa venire i capelli bianchi: è senza dubbio vero che lo stress invecchia internamente ed esteriormente ma finora, non c'è alcuna prova scientifica che dimostri che le giornate stressanti possano modificare il colore dei nostri capelli rendendoli bianchi.
  • Leggere in zone dove c'è scarsa illuminazione fa abbassare la vista: la lettura in penombra può far sforzare gli occhi, per cui tendiamo a strizzarli. Tutto questo può far venire il mal di testa ma non provocherà alcun danno permanente, ad eccezione, forse, di qualche rughetta intorno agli occhi.

  • Foto | Flickr
    Via | Health

  • Il caffe fa male: troppo caffè può rendere nervosi, ma prenderlo quotidianamente ha un sacco di aspetti positivi. "Il caffè proviene dagli alberi tropicali che essendo piante contengono composti chimici utili come le sostanze fitochimiche che agiscono come antiossidanti, e nonostante dia una sferzata di emergia non fa male al cuore.
  • Digiunare fa passare la febbre e il raffreddore: il raffreddore e la febbre sono generalmente causati da virus che tendono a durare da sette a dieci giorni, non importa quello che fate, tanto meno mettersi a dieta. L'importante è solamente assumere liquidi che aiutino a diminuire il muco e a decongestionare il naso. Al contrario, una corretta alimentazione aiuta a guarire.
  • I cibi freschi sono migliori dei surgelati: il consiglio è sempre mangiare frutta e verdura, e non viene mai sottolineato se fresca o congelata. Il cibo surgelato, infatti, può essere altrettanto buono come quello fresco, perché la frutta e la verdura vengono raccolte al culmine del loro contenuto nutrizionale, portate in un impianto, e congelate sul posto. E poi, se il prodotto fresco non viene raccolto e venduto lo stesso giorno può perdere in nutrienti a causa dell' aria, dell'acqua o del calore.
  • Le uova fanno aumentare il colesterolo: gli studi più recenti hanno scoperto che i grassi saturi nella dieta di una persona, e non il colesterolo, hanno maggiori probabilità di aumentare il rischio di malattie cardiache. E poi le uova contengono proteine, vitamina A e D, e sono convenienti.
  • Se si prende freddo viene il raffreddore: il freddo non distrugge le difese immunitarie, fino a quando non sei congelato a tal punto che le difese del corpo vengono distrutte, e questo si verifica solo durante l'ipotermia. Il raffreddore colpisce solo se siamo esposti al virus del raffreddore, la temperatura non implica nulla.
  • Il rossetto fa male: i rossetti contengono piombo sempre nei limiti consentiti. Inoltre il piombo è in tutto ciò che ci circonda, e il rischio di avvelenamento da piombo nei rossetti è estremamente ridotto. In effetti, questo tipo di intossicazione è più comunemente causata da altri fattori ambientali (vecchie tubature delle abitazioni o pitture con cui sono tinteggiate, per esempio).


  • shares
  • +1
  • Mail