La fertilità maschile si protegge con gli antiossidanti



Lo afferma uno studio pubblicato dalla Cochrane Library: vitamine e antiossidanti favoriscono la fertilità maschile.

I ricercatori hanno esaminato 34 studi precedenti su coppie che si sottoponevano alla fecondazione assistita per problemi di infertilità dell'uomo come basso conteggio degli spermatozoi e bassa motilità degli stessi, valutando l'effetto di diversi antiossidanti, dalla vitamina E allo zinco fino alla carnitina.

La conclusione è stata che se l'uomo segue una terapia a base di queste sostanze le possibilità di successo della fecondazione aumentano. Uno dei motivi dietro il miglioramento, spiegano gli esperti, è che gli antiossidanti combattono i radicali liberi, che possono danneggiare il Dna degli spermatozoi.

Fonte | guardian.co.uk

  • shares
  • +1
  • Mail