Allergia all'albero di Natale

Allergia all'albero di Natale Pensate che le allergie non siano un problema durante l'inverno? Se lo credete, sbagliate. In particolare, tra le svariate allergie che arrivano con il freddo, in vista del Natale, bisogna fare attenzione agli alberi da interno per il polline, la resina, le spore di muffe, gli odori forti emessi dalla pianta. Certo non è necessario accantonare la tradizione per queste piccolezze, direte voi. In realtà, basta avere delle accortezze.

Prima di portarlo in casa, è bene sciacquarlo sotto l'acqua. Poi infilate il ceppo tagliato in un secchio d' acqua e aspettate che i rami si asciughino. Quando prendete l' albero per portarlo in casa, utilizzate sempre dei guanti e, se necessario, copritelo con un telo per evitare di venire a contatto con particelle di linfa, di resina, o con le muffe.

In particolare gli studiosi hanno dimostrato che probabilmente i fastidi maggiori sono dovuti alle muffe. I ricercatori hanno scoperto che dopo due settimane che è all'interno di una casa, un albero fresco emette una notevole quantità di spore di muffe nell'aria. In effetti, la quantità di spore trovate in una casa con un albero di Natale era quasi 10 volte la quantità di muffa che normalmente si trova in un luogo chiuso. Le persone che soffrono di allergie dovrebbero tenere l'albero di Natale all'aperto, se è al chiuso per meno di due settimane, oppure, meglio di ogni altra soluzione, scegliere e utilizzare un albero artificiale.

Foto | Flickr
Via | About.com

  • shares
  • +1
  • Mail