Curare in maniera naturale l'allergia oculare

Scritto da: -

congiuntiviteLe reazioni allergiche più diffuse in campo oftalmologico possono riguardare la cute palpebrale (dermatiti, eczemi, orticarie), l’orlo palpebrale (blefarite) e la zona della congiuntiva (congiuntiviti allergiche). Possono essere provocate dal contatto coi pollini, col pelo degli animali domestici o con le polveri disperse nell’aria.

Come terapia di pronto intervento, si consigliano dei colliri all’eufrasia, oppure degli impacchi oculari fatti con 2 bustine di camomilla poste direttamente sugli occhi. Ci si può associare il macerato glicerico di Ribes nigrum (50 gocce 2 volte al giorno), per poi decrescere col dosaggio al miglioramento dei sintomi.

Per prevenire, invece, può essere utile una terapia omeopatica, per esempio a base di belladonna e Argentum nitricum 5 CH, 3 granuli al dì per almeno 30 giorni.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Benessereblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.