Nuove discipline sportive: il circuito con il metodo Curves

curves

Ogni anno sbucano come funghi dopo la pioggia le nuove discipline destinate a far parlare di sé e poi, con alterne fortune, ottenere vasta eco mondiale o rimanere appannaggio di pochi appassionati. È il momento del metodo Curves, che arriva dall'America Spagna e consiste nell’esecuzione di un circuito che sfrutta la resistenza idraulica delle macchine per fortificare, tonificare e sviluppare i muscoli, alternando l’allenamento della parte superiore e inferiore del corpo.

Il circuito dura trenta minuti, è preceduto dal riscaldamento a basso impatto e seguito dal solito defaticamento, come nel caso di ogni disciplina aerobica. Nella parte centrale dell’allenamento si percorre rapidamente un circuito costituito da diverse stazioni nelle quali si rimane per trenta secondi, passando ad una stazione intermedia di recupero per ricominciare con la stazione seguente.

Il ritmo è molto rapido, la frequenza cardiaca molto alta e la macchine che si usano per lavorare con i muscoli sono regolate su resistenze molto elevate, perché si lavora per periodi di tempo molto brevi. Non piacerà a chi cerca nello sport l’apprendimento di una disciplina, ma sembra perfetto per chi ha poco tempo e deve sbrigarsi anche quando si allena.

Via | Vitonica

  • shares
  • +1
  • Mail