Chi fatica mangia meglio



"Chi non lavora, non fa l’amore", così cantava Celentano. Con i tempi che corrono oggi chi non lavora non mangia, e mangiare è uno dei più grandi piaceri della vita, soprattutto quando ci si siede a tavola e ogni boccone è una soddisfazione.

Secondo un gruppo di ricercatori americani, il cibo ha un sapore migliore se si è lavorato sodo per ottenerlo. L’effetto durerebbe almeno 24 ore e questa scoperta potrebbe aiutare le abitudini delle persone obese, in particolare perché si apprezzerebbero maggiormente i cibi più sani.

In verità non sembra questa una grande novità: tutto ciò che viene sudato ha un sapore diverso. Non trovate?

Via | ScienceDaily

  • shares
  • +1
  • Mail