Camminare rafforza la memoria

camminareQuante volte l'avremmo già detto che camminare fa bene alla salute, alla circolazione, al cuore e al metabolismo? Tante, avete ragione. Però non ci stancheremo mai di ripeterlo, anche perchè vengono pubblicati sempre più spesso degli studi che affermano che mettersi più spesso in movimento ha dei notevoli effetti positivi.

L'ultimo, ad esempio, condotto da alcuni ricercatori di Pittsburgh (Stati Uniti) ha evidenziato gli effetti benefici che le lunghe passeggiate hanno sulla memoria e ciò ha fatto prevedere un nuovo approccio per la prevenzione della demenza senile e del morbo di Alzheimer.

Gli esperti hanno dimostrato che, per mantenere il cervello più giovane, occorrerebbe percorrere a piedi una decina di chilometri alla settimana. E a beneficiarne di tutto ciò sarebbero soprattutto le persone più in là con l'età, il cui cervello tende spontaneamente a restringersi, causando alterazioni al sistema mnemonico.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail