Siamo un popolo di pigri

pigriziaSi andava dicendo che gli italiani fossero santi, poeti e navigatori ma i tempi sono assai cambiati e le ultime notizie fanno sapere che in realtà siamo molto pigri.

Prendiamo l’auto anche per fare pochi chilometri percorribili a piedi, evitiamo le scale per usare sempre l’ascensore, siamo sedentari e passivi. O almeno lo è un italiano su tre che non fa alcuna attività fisica, evita il più possibile i movimenti superflui, conduce una vita sedentaria.

I pigri sono sempre di più – sono cresciuti del 10% rispetto al 2007 – e si muovono molto meno rispetto alla soglia minima consigliata per il benessere generale, cioè circa 30 minuti al giorno per circa cinque giorni a settimana.

Sono più pigre le donne rispetto agli uomini, gli abitanti del Sud rispetto a quelli del Nord, la persone con redditi più bassi che sono meno motivati a curarsi fisicamente, mentre chi ha maggiori disponibilità economiche investe di più sulla forma fisica.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail