La dieta mediterranea riduce i rischi di malattie croniche

La dieta mediterranea riduce i rischi di  malattia La dieta mediterranea si basa sulle diete tradizionali dei paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo, tra i quali l'Italia, la Grecia e la Spagna. La dieta prevede verdure fresche, frutta, olio d'oliva, pesce, e vino rosso in dosi moderate. Diversi studi hanno dimostrato che questo genere di dieta può proteggere da malattie croniche e rendere la vita più lunga e sana.

Uno studio recente tutto italiano, che sarà pubblicato nell'edizione di novembre della rivista American Journal of Clinical Nutrition, è stato diretto da Francesco Sofi, nutrizionista presso L'Università di Firenze, che ha preso in esame sette nuovi studi apparsi negli ultimi due anni che hanno valutato gli effetti benefici della dieta mediterranea sulla salute. Attraverso lo strumento della meta-analisi con cui ha riassunto i dati provenienti dai diversi studi clinici, è arrivato alla conclusione che seguendo la dieta mediterranea si riducono dell'8% i casi di morte, del 10% le malattie cardiovascolari e la morte per arresto cardiaco, del 6% il cancro, del 13% le malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer.

Aderire ai dettami della dieta mediterranea, ricca di olio d'oliva, carboidrati, frutta, verdura e pesce e con un moderato consumo di vino rosso ai pasti non è poi così difficile, soprattutto per noi italiani che abbiamo questo genere di alimenti a portata di mano. Bisogna approfittare.

Foto | Flickr
Via | Herbalwater

  • shares
  • +1
  • Mail