Cosa mangiare per unghie più sane

unghieCome la pelle ed i capelli, anche le unghie possono risentire di eventuali carenze nutrizionali e diventare fragili, secche e sfaldabili. Unghie di questo tipo possono rappresentare una carenza di vitamina A, di calcio, di omega 3 e di proteine. La presenza di linee verticali sulla lamina dell'unghia, invece, può indicare un alterato metabolismo delle proteine o carenza di ferro.

E' necessario, quindi, porre sulle nostre tavole cibi ricchi di proteine, di sali minerali e vitamine, in particolare della vitamina B6, che garantisce la corretta produzione di cisteina da parte dell'organismo, mentre lo zinco interviene nei processi enzimatici che convergono la cisteina in cheratina del capello.

Va bene quindi privilegiare sia le proteine animali che quelle vegetali, presenti nella soia e nella quinoa. Poi largo spazio alla vitamina A contenuta in abbondanza nelle uova e vitamina C, presente soprattutto in kiwi e mirtilli.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail