Flotation therapy: fluttuare nell'acqua contro lo stress

floatationL’esperienza pre-natale sarà qualcosa di ineguagliabile e difficile da ricordare, ma mi sembra – con le dovute differenze – che ci si avvicini molto la cosiddetta floatation therapy. Si tratta di una tecnica che sfrutta le potenzialità benefiche dell’acqua per sedute di rilassamento.

Di solito ci si immerge in una soluzione salina che favorisce il galleggiamento e si rivela utile nella cura di stress e ansia, perché sospende qualunque stimolo sensoriale esterno che non sia relativo all’acqua nella quale ci si ritrova immersi.

Permette ai muscoli di distendersi completamente e si è rivelato assai efficace anche come tecnica contro il dolore – perché il corpo rilassato produce endorfine – e come efficace aiuto anche dal punto di vista psicologico: alcuni studi hanno dimostrato che migliora il rendimento di chi deve sostenere un esame e la creatività di chi, per esempio, compone musica.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail