Benexol B12: a cosa serve e quando assumerlo

Il Benexol B12 è un farmaco a base di vitamine del gruppo B: contiene tiamina (vitamina B1), piridossina (vitamina B6) e ciancobalammina (vitamina B12). Ecco per cosa è utilizzato.

Benexol b12

Il Benexol B12 è un farmaco contenente Tiamina, Piridisossina, Cianocobalammina, importanti vitamine del gruppo B ed è solitamente indicato nel trattamento di stati carenziali di questa tipologia di vitamine, ma anche come coadiuvante durante le nevriti non carenziali, in caso di iperemesi gravidica e nei pazienti trattati con radioterapia.

Il Benexol B12 è venduto sotto forma di compresse gastroresistenti (che non necessitano la prescrizione medica) e di solvente e polvere per soluzione iniettabile (formulazione che necessita di prescrizione medica) e viene solitamente utilizzato con l'assunzione di una compressa al giorno per periodi pari o comunque superiorei ad una settimane. Se il paziente è in condizioni più gravi, il medico potrebbe consigliare un dosaggio maggiore, utilizzando però il farmaco in polvere e solvente per soluzioni iniettabili per via intramuscolare. Va comunque usato per un periodo limitato e sotto lo stretto controllo del medico curante.

In gravidanza e in allattamento è bene non usare il Benexol B12, per le dosi troppo elevate di vitamine, decisamente superiori al normale fabbisogno quotidiano. Attenzione ad assumere il farmaco insieme a metformina, contraccettivi orali, antistaminici e inibitori della pompa protonica, perché l'assorbimento delle vitamine risulterebbe troppo ridotto.

Il Benexol B12 è controindicato in caso di insufficienza epatica e renale e di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti. Tra gli effetti indesiderati, infine, notiamo diarrea, nausea e dolori addominali, mentre raramente abbiamo reazioni allergiche con dispnea, eruzioni cutanee, eritema, orticaria e nei casi più gravi anche shock anafilattico.

Foto | gstatic

Via | Mypersonaltrainer

  • shares
  • +1
  • Mail