Il 14 giugno si festeggia la Giornata Mondiale del donatore di sangue: servono più volontari

Donare il sangue è un atto di generosità, ma non è ancora abbastanza diffuso. Domani si festeggia la Giornata Mondiale del donatore del sangue per favorire l’incremento dei volontari.




Cade il 14 giugno la decima Giornata mondiale del donatore del Sangue. Lo slogan scelto per l’edizione 2013 è Give the gift of life, donate blood (Regala il dono della vita, dona sangue), un messaggio molto chiaro che vuole incentivare l’incremento dei volontari. Ogni anno nel mondo vengono effettuate circa 92 milioni di donazioni e quasi il 50 percento avviene nei Paesi sviluppati.

In questi anni l’Italia ha dimostrato di essere molto sensibile: il Sistema sangue nazionale funziona molto bene e si contano oltre un milione e 700 mila donatori. Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha commentato così:

La donazione del sangue e dei suoi componenti è un tema che mi sta molto a cuore, si tratta di un atto di solidarietà e di civiltà che offre a milioni di persone la possibilità di continuare a vivere. Vorrei ringraziare i donatori volontari, le associazioni e federazioni di donatori, i professionisti delle strutture sanitarie, ma dobbiamo fare ancora di piu' mantenere questi importanti risultati anche in quei periodi, come quello estivo, in cui si registra un calo fisiologico delle donazioni.

Ovviamente non bisogna accontentarsi dei risultati ottenuti. Si può fare di più. L’obiettivo dell’Oms è quello di raggiungere entro il 2020, il 100% degli approvigionamenti di sangue da donatori volontari. Consideriamo che nei Paesi poveri, la trasfusione serve per gestire le complicanze della gravidanza o del parto, mentre nei Paesi ricchi è di supporto a terapie di cardiochirurgia, chirurgia dei trapianti, per i traumi e la terapia del cancro. Tutte cose importantissime.

Come si festeggia domani in Italia? Prima cosa tutti i centri di donazione saranno aperti. L’avis scenderà in piazza per sensibilizzare le persone e ovviamente ringraziare i volontari. I festeggiamenti ufficiali partiranno, invece, alle 11.30 dal Centro Nazionale Sangue e dal Centro Regionale Sangue del Lazio, presso presso il Foyer dell'Aula Magna dell'Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini. Sarà anche visitata dalle autorità la mostra “Globulandia, un'avventura in rosso”.

Via | Quotidiano sanità; Avis; Asca

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail