Cos'è la laparoscopia esplorativa e quando è indicata?

La laparoscopia esplorativa è una tecnica diagnostica che ci permette di scoprire eventuali disturbi e patologie, tramite un piccolo intervento che permette ai medici di vedere "dall'interno" con una sonda.

laparoscopia esplorativa

La laparoscopia esplorativa è una tecnica diagnostica che permette di esplorare, come suggerisce il nome stesso, la cavità addominale, per cercare di capire se alcuni sintomi del paziente possono essere ricondotti a forme di tumore oppure ad altre patologie in corso. La laparoscopia esplorativa permette di vedere tutti gli organi che si trovano nella cavità addominale.

Con la laparoscopia esplorativa si possono chiarire meglio eventuali diagnosi già effettuate con il solo racconto dei sintomi o eventualmente con altre analisi e indagini condotte. Se una diagnosi fatta tramite, ad esempio, esami radiografici appare incerta, sicuramente eseguire una laparoscopia esplorativa può aiutare il medico a capire cosa c'è che non va.

La laparoscopia esplorativa permette di vedere dove la malattia è localizzata, quanto è estesa ed eventualmente anche se ha già intaccato altri organi o vasi limitrofi. La chirurgia laparoscopica permette di valutare e attuare le terapie migliori in caso di tumori dell'apparato digerente.

La possibilità di vedere a 360 gradi nella cavità addominale, attraverso una semplice incisione, davvero molto piccola e introducendo una videocamera nell'addome, permette diagnosi più precise e più certe, che altri metodi diagnostici e investigativi in merito ad alcune malattie addominali non consentono.

E' bene valutare bene con il proprio medico il ricordo a questo tipo di diagnosi, anche in base alla sintomatologia e ai risultati di altri esami eseguiti in precedenza.

Via | Chirurgialaparoscopica

Foto | da Flickr di mendrakis

  • shares
  • +1
  • Mail