Iponatremia: intossicazione da acqua se si beve troppo

acquaIdratarsi è importante, ma esagerare con i liquidi può sortire l’effetto opposto e arrecare danni più che vantaggi. Succede se si stimola eccessivamente la diuresi, impoverendo l’organismo di elementi essenziali per il suo buon funzionamento, ma si può arrivare anche a casi più estremi, in cui l’ingestione eccesiva di liquidi può causare l’iponatremia, un’intossicazione da acqua.

Si verifica quando l’assunzione di liquidi è eccessiva e continuata e i reni non riescono a sopportarne il carico filtrando tutta l’acqua. In questo modo l’eccesso di liquidi passa al sangue e ai tessuti con effetti pericolosi: perdiamo sodio ed elettroliti e nei casi più estremi i tessuti arrivano a gonfiarsi e si producono anche danni alla respirazione.

Certo si tratta di casi gravi cui difficilmente si arriva, ma nel dubbio è meglio idratarsi con la solita cautela che è bene osservare per tutte le scelte che riguardano il nostro benessere. Sì a tanta acqua, ma parte di essa viene già dai cibi. Sì alla costante e abbondante idratazione durante lo sport, ma con intervalli che consentono al nostro corpo di assimilare e filtrare i liquidi poco a poco.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail