Allarme gonorrea: ceppo resistente ad antibiotici è più pericoloso dell'Aids

La gonorrea si sta diffondendo a macchia d’olio e potrebbe diventare pericolosa quanto l’Aids, anche perché è altamente resistente agli antibiotici.




La salute pubblica è minaccia dalla gonorrea, una malattia a trasmissione sessuale molto nota e che in questo momento sembra essere decisamente più aggressiva. Secondo un gruppo di esperti americani, infatti, il nuovo ceppo è molto simile all’Aids ed è altamente resistente agli antibiotici. A lanciare l’allarme è il naturopata Alan Christianson, che alla Nbc ha dichiarato:

Nel breve periodo potrebbe anche essere peggio perché il batterio della gonorrea è più aggressivo di quello dell'Aids e colpisce le persone più velocemente. Contrarre la gonorrea da questo ceppo potrebbe portare alcuni allo shock settico e al decesso in pochi giorni

Il ceppo in questione è quello più pericoloso ed è identificato con la sigla HO41 ed è stato inserito nella lista dei superbatteri dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. È quindi minotorato e stanno studiando un antibiotico apposito. Ovviamente, la ricerca ha bisogno di fondi (54 milioni di dollari). Intanto, per prevenire la diffusione dell’infezione è fondamentale cercare di organizzare delle campagne informative, sensibilizzando la gente sui rischi di una vita sessuale senza regole e soprattutto senza protezione.

A questa situazione illustrata da Alan Christianson, si aggiunge anche l'analisi condotta dagli esperti dell'Health Protection Agency (HPA). In un solo anno, i fenomeni di antibiotico-resistenza per la gonorrea sono raddoppiati dal 10 al 20 per cento, un aumento preoccupante perché solo nel 2005 erano a zero.

Foto | Flickr
Via | Cnbc

  • shares
  • Mail